corso di scrittura creativa

Corso di scrittura creativa

Pubblicato il Pubblicato in Cose che accadono, Cose da blogger

E così vorresti fare lo scrittore?
Se non ti esplode dentro
a dispetto di tutto,
non farlo
a meno che non ti venga dritto
dal cuore e dalla mente e dalla bocca
e dalle viscere,
non farlo.

se devi startene seduto per ore
a fissare lo schermo del computer
o curvo sulla macchina da scrivere
alla ricerca delle parole,
non farlo.

se lo fai solo per soldi o per fama,
non farlo
se lo fai perchè vuoi
delle donne nel letto,
non farlo.

Se devi startene lì a
scrivere e riscrivere,
non farlo.
se è già una fatica il solo pensiero di farlo,
non farlo.
se stai cercando di scrivere come qualcun altro,
lascia perdere.

se devi aspettare che ti esca come un ruggito,
allora aspetta pazientemente.
se non ti esce mai come un ruggito,
fai qualcos’altro
se prima devi leggerlo a tua moglie
o alla tua ragazza o al tuo ragazzo
o ai tuoi genitori o comunque a qualcuno,
non sei pronto.

non essere come tanti scrittori,
non essere come tutte quelle migliaia di
persone che si definiscono scrittori,
non essere monotono o noioso e
pretenzioso, non farti consumare dall’autocompiacimento

le biblioteche del mondo
hanno sbadigliato
fino ad addormentarsi per tipi come te
non aggiungerti a loro
non farlo
a meno che non ti esca
dall’anima come un razzo,
a meno che lo star fermo
non ti porti alla follia o
al suicidio o all’omicidio,
non farlo
a meno che il sole dentro di te stia
bruciandoti le viscere,
non farlo.
quando sarà veramente il momento,
e se sei predestinato,
si farà da sè e continuerà finchè tu morirai o morirà in te.

non c’è altro modo
e non c’è mai stato.

[Charles Bukowski]

Quando mi è stato recapitato per posta il catalogo delle attività A/I 2015/2016 della Polisportiva Formiginese, la prima cosa che ho fatto è stata verificare se avevano organizzato la seconda edizione del corso di Scrittura Creativa della Dott.ssa Roberta Rossi. L’idea di partecipare mi aveva tormentata già la volta scorsa.
Il corso è stato nuovamente organizzato, e adesso mi assale lo stesso dubbio: partecipare o non partecipare?

Perché partecipare?
E qui entra in scena la famosissima poesia di Bukowski [che ho riportato per intero all’inizio di questo post]. I corsi di scrittura creativa mi sono sempre apparsi come un modo per spillare soldi alimentando false speranze di scrittori mediocri, gran conoscitori di regole grammaticali [si spera], con poca capacità di trasformare parole in emozioni.
Una trappola per tutti coloro che credono che fare l’artista sia un modo per fare soldi facili lavorando poco, o lavorando divertendosi. Un ricettacolo di delusi dalla vita che vedono nella possibilità di scrivere un romanzo il riscatto da un ingiusto anonimato.

Perché non partecipare?
La parte più razionale di me invece crede che come tutte le mansioni, va bene la passione, ma ci vuole anche della preparazione.
Un bambino che sogna di fare il pilota, per quanto il volo gli bruci dentro in maniera appassionata, dovrà pur prendere lezioni e sostenere un esame per conquistare il brevetto di volo.
Una bambina che desidera diventare étoile potrà esercitarsi tutti i giorni nella sua cameretta, ma sarà solo un’insegnante preparata e una scuola idonea a trasformare i suoi sogni in realtà.

Perché per la scrittura dovrebbe essere diverso?
Ho frequentato l’Istituto d’Arte e so per certo che ogni classe di 20/22 studenti forse conteneva un vero artista. Un individuo che, a prescindere da quello che i professori avevano da insegnarli, possedeva il dono, che nessuna scuola avrebbe mai potuto trasmettergli. La scuola, in questo caso, i corsi di formazione nel caso della scrittura, possono incanalare, condurre, aiutare un vero talento ad esprimersi al meglio, ma rimango dell’opinione che il talento è una caratteristica innata. Qualcosa che nessun corso di formazione potrà mai insegnare.

Quindi, cosa fare?
Ma il dubbio se partecipare o meno al corso di scrittura creativa rimane. E la mancanza di qualsiasi indicazione che possa chiarirmi chi sia l’insegnante non mi aiuta a scegliere.
Qualche scrittore o aspirante tale che possa aiutarmi a capire se butto via soldi o investo nel mio futuro?

5 pensieri su “Corso di scrittura creativa

  1. Partecipa.
    Non per avere conferma di essere brava, ma perchè la scrittura è un percorso a due vie, e quel che hai scritto (se viene da dentro, come dice CB) vale comunque la pena di essere letto da qualcuno.

  2. Razza75 grazie del consiglio! Ci sarà una serata di presentazione del corso. Vado a sentire e a cercare di capire se è il corso giusto per me

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi