Il mio dermatologo si è sbagliato. Il cheloide è guarito.

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Cose che accadono

Il mio dermatologo si è sbagliato. Il cheloide è guarito. Sono giorni che osservo il tatuaggio che mi sono regalata per i miei quarant’anni. Dopo una serie di tatuaggi rigorosamente neri, l’ultimo è straordinariamente a colori. Scelta dettata da una lunga e tardiva presa di coscienza di me, delle mie potenzialità, delle mie possibilità. Invece del […]

Le cinque cose più difficili da accettare da quando sono in telelavoro

Pubblicato il 4 commentiPubblicato in Cose che accadono

Ho accettato la possibilità di lavorare in remoto prima della nascita di Niccolò. Ogni giorno la distanza casa-lavoro portava via tre ore solo per spostarmi da casa all’ufficio. Mi spostavo con due treni. E tra coincidenze perse, ritardi, scioperi, furto di rame sulla tratta, pioggia di rane, invasioni di zombie, di ore ne passavo molte […]

Mamma che agenda! L’agenda dedicata alle mamme.

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Cose da blogger, Cose da mamma

Ho scoperto Mamma che agenda!, l’agenda dedicata alle mamme come sempre accade quando si vive la rete con spirito di avventura: per caso. Il progetto mi ha subito coinvolta. Non a caso ad inizio anno la scelta dell’agenda aveva ispirato due post Senza organizzazione e L’agenda perfetta. Nel primo raccontavo della difficoltà di organizzare le […]

Non dite a mia madre che tipo di mamma sono diventata

Pubblicato il 3 commentiPubblicato in Cose da mamma

Non dite a mia madre che tipo di mamma sono diventata. Non dite a mia madre che con Niccolò facciamo colazione commentando le avventure di Masha e Orso. Non dite a mia madre che preferisco stare un’ora al parco con mio figlio, invece di stirare la cesta di panni che settimana dopo settimana si riempie di cose, che […]

Revolutionary Road

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Cose che leggo

Credo che Revolutionary Road, nonostante sia stato pubblicato nel 1961, e nonostante sia ambientato negli anni ’50, che sono di quanto più lontano si possa mai immaginare in questo momento, viva ancora di una brillante attualità. Quasi a volermi ricordare che certe dinamiche sociali ci mettono del tempo a cambiare, un tempo così lungo che […]