Il cavaliere oscuro – Il ritorno [e la fine?]

Pubblicato il Pubblicato in Cose di cinema

premessa: non sono una fan di Batman. non mi piace Christian Bale. quindi non parlerò di questo film accecata dal fuoco sacro della groupie innamorata.

giusta conclusione della trilogia di Nolan, una transizione dal mito all’uomo in tre atti. le scene che vedono protagonista l’uomo pipistrello sono veramente poche, le prende di santa ragione e quasi perde tutto. alla fine ne rimane solo il mito dell’uomo mascherato, nella scena finale in cui il bat-segnale, riparato e luccicante, viene guardato con occhi romanticamente malinconici da parte del commissario. segno che i tre film dovrebbero essere visti tutti insieme,  collegati fra loro dalla storia e dai personaggi, come un una piece teatrale in tre atti, con un prologo in cui vediamo il personaggio prendere forma, coscienza e ne capiamo le motivazioni, uno svolgimento in cui si rafforza la sua immagine di giustiziere, fino all’epilogo in cui la maschera lascia sempre più spazio all’uomo, con una conclusione appropriata e senza forzature.

scriverò una cosa banale e scontata, ma il tema della crisi economica è trattato in maniera chiara e senza mezzi termini, e quasi quasi ero d’accordo con Bane, il cattivo di turno, quando inneggia al potere del popolo e ad una redistribuzione delle ricchezze, detenute nelle mani di pochi. anche se dopo vorrebbe annientare quello stesso popolo che sprona a non comportarsi da pecora con una esplosione nucleare…evvabbè.

non essendo un’amante del genere ho notato che i combattimenti sono l’anello debole di questo film. sono falsi e lo gridano fra un calcio e un pugno dato male. quando Batman si confronta con Bane i combattimenti a mani nude  li ho trovati veramente ridicoli. [ATTENZIONE SPOILER] e mi domando come Batman possa pensare di salvare una città facendo esplodere un po’ più in là una bomba nucleare, senza tenere conto dei rischi radioattivi che abbiamo imparato a memoria dai film catastrofici da The Day after in poi.

poi mi ricordo che Batman è solo un fumetto, che gli eroi mascherati non esistono e che per quasi tre ore di evasione è un film che va visto. tutto.

anche se, detto fra noi, il mio preferito rimane il Batman eccessivamente gotico e eccessivamente colorato di Tim Burton.

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi