Cose che accadono

soffrire per cosa?

io al tubo del gas nemmeno per amore. figuriamoci per il lavoro.

al massimo gli uccido il gatto, il cane, il criceto, così impara cosa significa soffrire. questo ovviamente all’ex stronzo che ha tradito, trattato male, abbandonato.

per il lavoro la soluzione è vivere bene nonostante tutto, dispensando tranquillità e sorrisi tanto per far crepare d’invidia tutti quelli che hanno imboccato il viale del tramonto, che nemmeno l’arrivo dello stipendio a fine mese riesce a rischiarare. oppure la soluzione drastica: un bel licenziamento con sfogo finale e via a fare la fila alla caritas, che di questi tempi un altro lavoro non si trova nemmeno con la raccomandazione dell’altissimo in persona (e mi sembra ovvio che non parlo di mister b.)

ma al tubo del gas proprio non ci arrivo, per niente e per nessuno.

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi