This Is For Me And I Know Everyone Knows

Pubblicato il Pubblicato in Cose che accadono

sono seduta al tavolino del bar vicino a dove lavoro. ma ormai dovrei dire dove lavoravo. sono qui perché sono arrivata troppo presto, e questo mi fa sentire molto stupida. cosa mi prende? ho dato le dimissioni. e quindi? in fondo è solo una pizza e poi gli ultimi quindici giorni di contratto mi servivano di ferie. non l’ho fatto per cattiveria, o per scappare via prima. ne avevo bisogno. e basta.

e allora perché sono due notti di seguito che sogno questo incontro? una notte ho sognato di essermi svegliata troppo tardi, e quando ho chiamato la capa (non è più la mia capa, è la mia “ex-capa”) ho sentito delusione nella sua voce. allora l’ho rassicurata promettendole di passarla a salutare ugualmente.

stanotte ho invece sognato di arrivare in ufficio (ma ormai devo dire “ex-ufficio”) e nessuno aveva tempo per me. riunione straordinaria per parlare di budget e tagli al personale. cosa mi succede?

non so se ho più rimpianto di aver lasciato un posto a tempo indeterminato o più paura per l’inizio del nuovo lavoro in cui dovrò superare 6 mesi di prova.

continuo a credere di fare pensieri stupidi. un aggiornamento a twitter, finisco di ascoltare i muse alla radio del bar, e vado. in fondo è solo una pizza. e loro sono i miei ex-colleghi.

2 pensieri su “This Is For Me And I Know Everyone Knows

  1. già.. una sensazione conosciuta… un anno fa ho cambiato lavoro, da una multinazionale come quadro ad una azienda padronale, come impiegato… downshifting lo chiamano… ma i primi giorni senza il vecchio lavoro sono strani, per fortuna l’addio è stato molto veloce. comunicazione, accordo, chiusura del contratto, il tutto in tre giorni… ma poi, così mi sono detto, è la solita innata paura del cambiamento… la scusa più banale, ma non per questo sbagliata… si cambia e si teme di sbagliare… si cambia e l’anima cerca di restare aggrappata con le unghie al qualche cosa che si conosce… l’attimo di ripensamento prima di fare bungie jumping… il fremito che si prova quando il vagone dell’ottovolante affronta la salita ed è ormai tardi per scendere, ma poi vedrai, la discesa rapida, nuove forti emozioni, ed il passato è subito alle spalle! in bocca al lupo, ti siamo vicini!

  2. sento di aver fatto la cosa giusta. già una volta ho rinunciato alla P.A. perchè credevo in un mondo del lavoro privato dove le persone valevano qualcosa…e invece sono finita in una multinazionale del cazzo dove ero solo un numero che doveva portare altri numeri…un disastro. da domani cambio vita, e questa è la cosa che mi spaventa di più.

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi