Cose che accadono

Fingere fingere fingere


Oggi sono di nuovo in viaggio. Destinazione: casa.
Mi aspettano tre giorni difficili.
L’occasione che mi richiama al focolare domestico è il battesimo dell’ultima arrivata, la nipotina di cui io sarò madrina.
Partendo dal presupposto che io sono cattolica come un turco musulmano (dalla definizione del mio fratellino), la cosa più spaventosa sarà il ricevimento.
Per l’occasione ci saranno tutti i parenti per almeno tre generazioni prima e dopo di me. Sarò al centro di sguardi e commenti. Causa il fatto che non mi vedono per mesi, qualcuno anche per anni. E tutti mi faranno la solita domanda: e tu? quando ti sposi?
Fino a qualche anno fa si fermavano qui. Adesso hanno un nuova curiosità da tenere a bada: ti stai facendo grande, dopo non è troppo tardi per avere un bambino?
Notare l’uso del tempo gerundio: l’inesorabile tempo che passa lasciandomi sola e sterile a piangere sul tempo che fu.
Non posso raccontargli la verità. Non la capirebbero. Loro non sanno che esiste la possibilità di vivere senza che la propria vita sia scandita dai 7 sacramenti dettati dalla chiesa. Ed è ugualmente bellissima.

5 pensieri su “Fingere fingere fingere

  1. In bocca al lupo! Ci siamo anche noi e resistiamo. 😉 Ottima poi la scelta della spilla!

  2. Se Dio esistesse non metterebbe regole del cavolo.
    Se Dio esistesse non si farebbe rappresentare da chi scappa dal mondo.
    Se Dio esistesse vorrebbe che fossimo schifosamente felici.
    Se Dio esistesse farebbe sesso tutti i giorni.
    Se Dio esistesse ci parlerebbe non ci giudicherebbe.
    Se Dio esistesse vorrebbe di più dalla vita e da se stesso.
    Se Dio esistesse verrebbe scomunicato.
    Se Dio esistesse… sarebbe ateo.

  3. ciao marlene. ecco il bello del web (non sono io eh?): passando da porte sceondarie, sbirciando tra le finestre semi aperte (o semi chiuse) si scoprono nuovi panorami interessanti, così, per serendipity!
    Ti ho scoperto passando per il blog di elisa (aka Heidi) e trovo molte cose carine, belle parole ed un bel micione che sembra la versione 2.0 del mio felix.
    Ti posso linkare nel mio blogroll? sarei felice se anche tu passassi da me, sometimes..
    Ciao e buon inizio settimana!

  4. fabio r. dopo questo w-e da paura è bello trovare parole di conforto come le tue. passerò a dare uno sguardo molto volentieri. a presto

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi