Wine della casa….

Pubblicato il Pubblicato in Cose che accadono


L’aeroporto di Praga è un posto immenso e vuoto. Davanti all’ultimo caffè espresso small pensavo a quanto sia inutile imparare l’inglese per viaggiare.
Si troverà sempre un posto in cui parlano o almeno capiscono un po’ di italiano.
Ieri sera a cena ai “Tre violini” (locale consigliato se vi trovate in Malastrana) sono entrate due coppie di italiani. Uno dei ragazzi si è lanciato fra “gud ivining” e “chen ai ev the menu”, ma poi ha cercato di sapere se c’era del “wine della casa” e ha ordinato dell’acqua mineral. Non so che vino gli hanno portato ma l’obiettivo è stato centrato.
A me invece continuano a scambiarmi per straniera. Anche gli italiani. Mi hanno fermata per una foto e credendo che non capissi, quando gli ho ridato la macchina fotografica una ha detto “se è venuta male fermiamo il prossimo turista”.

Un pensiero su “Wine della casa….

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi