In attesa del 2023

Quello di scegliere una parola che mi accompagnerà per un intero anno è un esercizio che porto avanti da sette anni.

A cosa serve?

Serve a mettere a fuoco un desiderio, un obiettivo. Si sceglie una parola che trasferisce uno o più desideri sopiti o sepolti nell’inconscio in qualcosa di concreto. Una sorta di illuminazione alla fine di un processo di meditazione.
Per il 2023 ho scelto perseveranza. Viene dal latino per-sevérus: oltremodo severo, grave, forte, duro.
È così che immagino il mio anno se voglio che la piacevole e intensa emozione provata nel pubblicare il mio primo romanzo possa durare.
Perché ne sto già scrivendo un secondo.
E non vedo l’ora di farvelo leggere.

Blogger e web writer. What else?
Articolo creato 1026

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: