Ho pubblicato un sogno

pila di libri con tazza

La mia prima storia pubblicata piace.

E se vi sembro sorpresa, è vero: lo sono.

Ho aperto il blog nel 2007. Da quel 23 gennaio ho pubblicato 1020 [milleventi] post.

Ho scritto almeno un centinaio di articoli per diversi magazine.

Quando si decide di salire su un palcoscenico e di accedere su di se i riflettori bisogna accettare di essere sottoposti a giudizio.

La mia scrittura è stata definita noiosa, pesante, tediosa.

E anche banale, ordinaria, scontata, grammaticalmente scorretta.

Forse per questo ci ho messo tanto a pubblicare, a salire sul quel maledetto palcoscenico e a puntarmi addosso un riflettore gigante come la pubblicazione di un libro.

Ma ho fatto bene.

Sto ricevendo molti commenti positivi.

Quello che mi piace di più è quando mi dicono che attraverso quello che scrivo, sembra che parli proprio di loro.

Qualcuno mi ha scritto che sono la scrittrice dei sentimenti.

Attulmente Una giornata inaspettata è disponibile su Amazon in formato cartaceo e digitale.

Per saperne di più:

Blogger e web writer. What else?
Articolo creato 1021

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: