Ninna nanna: tradizionale o moderna?

ninna nanna

Lolò ha compiuto 17 mesi.
In tutti questi mesi abbiamo sperimentato e cambiato svariate modalità per addormentarlo. Solo una non cambia: cantargli la ninna nanna prima di metterlo a dormire. Sia di pomeriggio che di sera.
Ma ormai anche questa cosa sta cambiando.
Spesso si addormenta da solo, come ho scritto qualche mese fa.

ninna nanna

A volte però la canzone per conciliare il sonno è proprio lui a chiederla, sedendosi in mezzo al letto, scuotendo la testa come al ritmo di una musica dance, articolando un suono ritmico che significa: canta!

Appena si diventa mamme, la prima cosa che si afferma è che mai si canteranno le canzoni da repertorio classico. Salvo poi ritrovarsi a cantare quella nenia in cui si cede il proprio bambino ad entità più o meno rassicuranti, per tempi variabili da un giorno a tempi indefiniti.
Sono arrivate poi le canzoni di Malica Ayane [Tre cose, Il tempo non inganna e Cosa hai messo nel caffè?], Love of my life dei Queen, e nel nostro repertorio hanno trovato spazio anche canzoni partigiane come Fischia il vento e Bella ciao!. E poi lei: Piccola stella senza cielo di Luciano Ligabue, idolo della mia adolescenza, che resiste al tempo e all’età.
Da quando però ho iniziato a cantargli Leggero, la sera non vuole altro che questa canzone.
Mi chiede di cantare, e come se fossi un jukebox, scuote la testa e si lamenta, fino a che non propongo Leggero. Allora si sdraia e mi ascolta, conciliandosi il sonno stringendo fra le mani un piccolo leone di peluches.

Da qualche giorno però quando arrivo al verso:

c’è qualcuno che urla, per un addio al celibato

Niccolò un grido lo tira fuori davvero. Ho realizzato così che il testo incomincia a risultargli comprensibile.
Temo quando mi chiederà cosa significa il resto:

per una botta di vita con una troia affittata.

Credo di dover cambiare ninna nanna al più presto.
O avete idea di cosa posso raccontargli?

Vuoi leggere altri post che parlano di canzoni?

Blogger e web writer. Non scrivo storie, scrivo di emozioni che tracciano un racconto. Nessun progetto dietro le quinte del blog. Scrivere non per diventare qualcuno, ma solo per essere una che le cose le scrive invece che dimenticarle.
Articolo creato 1002

Un commento su “Ninna nanna: tradizionale o moderna?

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: