Regalo di Natale

Il terremoto ha cambiato la nostra percezione di sicurezza. Noi, con le nostre vite scandite da impegni e lavoro e amici e svaghi e divertimenti, abbiamo dovuto fare i conti con la precarietà della terra ballerina sotto i piedi. Dal quel momento ogni rumore di assestamento dentro casa ha fatto battere il cuore e maledire di essere in ciabatte.
All’inizio è stata una esigenza da sfogare, senza puntare a riflettori e luci della ribalta.
Abbiamo raccontato per alleggerire il cuore e la mente. In quei mesi in cui la terra ha tremato il terremoto era l’argomento di discussione principale, ovunque andassimo si ascoltavano storie, si abbracciavano dolori, si contavano le disgrazie. Abbiamo esteso l’invito ad altri.
Sono arrivate tante storie. Abbiamo creato uno spazio per farle diventare una testimonianza, un ricordo.
Il nostro regalo di Natale è averle raccolte in un e-book scaricabile gratuitamente.
Insieme alle storie raccontate a parole, troverete anche tante storie raccontate in immagini. Alcune vi rimarranno nel cuore.
Buona lettura.

[Rimanere in piedi – foto di Stefano Aurighi]

Blogger e web writer. Non scrivo storie, scrivo di emozioni che tracciano un racconto. Nessun progetto dietro le quinte del blog. Scrivere non per diventare qualcuno, ma solo per essere una che le cose le scrive invece che dimenticarle.
Articolo creato 1002

4 commenti su “Regalo di Natale

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: