Raccontami una storia. Raccontami del terremoto dell’Emilia

terremoto emilia romagna

 

Degli ultimi 4 post, tre parlano del terremoto. E poi non ho più scritto nulla. Ho saltato la scadenza di un concorso letterario a cui avrei voluto partecipare. Ho scritto il mio articolo di esordio per un magazine on-line talmente male che il pezzo non è stato pubblicato.
cosa mi è successo?
Ho dormito male.
Ho vissuto nell’ultimo mese con la sensazione che il divano ondeggiasse. E anche il letto.
Sono rimasta seduta alla scrivania del mio ufficio con la paura che succedesse ancora di dover correre in strada [con quale scopo ancora però non l’ho capito].
Ho pensato che dovrei smetterla di parlare sempre del sisma.
Ho letto però che parlarne è terapeutico. Aiuta ad elaborare l’accaduto.
Ed è partendo da questo suggerimento che è nato TerreMOti racconto: una raccolta di storie, di sensazioni, di impressioni attraverso parole e immagini del terremoto che ci ha colpito così duramente.
In compagnia di Isabella e Massimo invece che scrivere negli ultimi 15 giorni ho letto tanto, perché tante sono state le storie che ci avete spedito. Fate un salto, andate a leggere anche voi, non ha importanza chi ha scritto, sono tutte storie vere… e alcune fanno venire i brividi.

Non vedo l’ora di leggerne ancora.

Blogger e web writer. Non scrivo storie, scrivo di emozioni che tracciano un racconto. Nessun progetto dietro le quinte del blog. Scrivere non per diventare qualcuno, ma solo per essere una che le cose le scrive invece che dimenticarle.
Articolo creato 1003

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: