Cosa daresti per essere felice? E cosa fai per essere felice?

– Mi sono svegliato tardi anche oggi come gli scansafatiche? –
– No, ti sei svegliato al momento giusto … Tommaso, sei stato bravo a resistere … fai così: sbaglia sempre per conto tuo –
– È così che fanno i signori? –
– No. i signori non c’entrano. Fanno così le persone che vogliono essere felici –
(Mine Vaganti – F. Ozpetek)

Essere felici. Uno stato sopravvalutato.

Nessuno ci insegna che essere felici non dipende da quello che ci accade, ma da quello che riusciamo a far accadere.

Essere felici non è un attimo che passa in fretta. È uno stato che si ricerca e che ci si tiene stretti nonostante quello che ci accade intorno.

A sbagliare per conto mio ho imparato in fretta, ad essere felice ci ho messo un bel po’ di più. La cosa a cui invece non mi abituerò mai è il dover giustificare questa mia felicità.

Ho un lavoro vero di cui non parlo mai, preferendo definirmi blogger e web writer
Articolo creato 988

3 commenti su “Cosa daresti per essere felice? E cosa fai per essere felice?

  1. Essere felici è una scelta.
    La prima volta che lessi questa frase mi arrabbiai tanto perché mi trovavo in un periodo difficile e mi venne spontaneo rifiutare l’idea che il mio stesso benessere derivava da me.
    Poi, riflettendoci a bocce ferme, ti dico che è vero… dipende da noi ed è una delle scelte più difficili che si possano fare!!!

  2. La forma rotonda cercare il meglio intorno a sé può sembrare una attività per sciocchi, invece richiede molto coraggio e molta dedizione. Nei momenti difficili lo sforzo poi è il triplo, ma una volta allenata alla ricerca della felicità, anche i momenti bui diventano sempre più rari.

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: