Oggi ho navigato in Internet senza mai prendere il largo

navigare internet

Questa storia dei social network sta diventando patologica e anche un po’ ridicola.

È come dire: – oggi vado a fare un giro in barca- e in realtà si sta tutto il tempo a girare nel porto.

Aprire Facebook come prima pagina appena si accede in rete, non significa avere accesso a tutto quello che c’è in rete.

Confondere la barra di ricerca di Facebook per quella di un motore di ricerca, di fatto, significa sguazzare in uno stagno.

Eppure questa è la nuova tendenza.

Accedere ad un sistema di informazioni tendenzialmente illimitato [il mare di Internet] e rimanere ancorati a Facebook o a qualche altro social network [navigare solo dentro al porto, senza mai prendere il largo].

L’analfabetismo informatico si rafforza e si propaga.

Blogger e web writer. Non scrivo storie, scrivo di emozioni che tracciano un racconto. Nessun progetto dietro le quinte del blog. Scrivere non per diventare qualcuno, ma solo per essere una che le cose le scrive invece che dimenticarle.
Articolo creato 1002

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: