sveglia maledetta

sveglia maledetta

Sono di ritorno da una piacevolissima serata.

Il dopo lavoro con giro di shopping e cena a base di schifezze fritte e unte in compagnia di una amica, quasi ex-collega.

E mentre in pigiama pigio i tasti per raccontare il nulla, mi interrogo sul grado di assuefazione che ho al mezzo informatico: sto qui a scrivere invece che andarmene immediatamente a dormire.

Photo by Bayarkhuu Battulga on Unsplash

Blogger e web writer. Non scrivo storie, scrivo di emozioni che tracciano un racconto. Nessun progetto dietro le quinte del blog. Scrivere non per diventare qualcuno, ma solo per essere una che le cose le scrive invece che dimenticarle.
Articolo creato 1003

2 commenti su “sveglia maledetta

  1. Ciao Marlene, io non sono di ritorno da nessuna passeggiata in centro. Qui il centro è la cima di una montagna quasi innevata, ma in compenso buia e silenziosa. Sono in un posto dove i problemi aritmetici sono troppi e ricorrenti, e forse, visto il silenzio, mi aiutano a trascorrere il tempo. A volte leggo qualcosa sul web. E scrivo qualcosa che spero non sia il nulla. Perchè se lo fosse occorrerebbe domandarsi se il nulla sia la metafora dell’esistenza. Ma forse questi sono pensieri notturni. Meglio saltarli e non andare oltre.

    Buon Risveglio.

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: