stop al cazzeggio

social media

Devo aver sottovalutato le capacità informatiche dei miei colleghi se la società per cui lavoro ha deciso di bloccare l’accesso a Facebook.

O semplicemente lo spazio che si è ritagliato in tutti i telegiornali nazionali hanno gonfiato l’ennesima bolla piena di fuffa.

Per la cronaca: anche l’accesso a myspace è bloccato. Spero non abbiano indagato su chi si collegava.

Se non scriverò più dalla mia scrivania, sapete già perchè.

Blogger e web writer. Non scrivo storie, scrivo di emozioni che tracciano un racconto. Nessun progetto dietro le quinte del blog. Scrivere non per diventare qualcuno, ma solo per essere una che le cose le scrive invece che dimenticarle.
Articolo creato 1003

8 commenti su “stop al cazzeggio

  1. io farei un po’ fatica a passare inosservata mentre smanetto al mio portatile snobbando il monitor che mi hanno dato in dotazione 😀 però potrebbe essere un’idea.

  2. Prima o poi capitera’ dappertutto… e avere un pc portatile serve a poco perche’ e’ collegato alla stessa rete e soggetto allo stesso filtro… ci sono svariati metodi per saltare i filtri aziendali, solo che se qualcuno vi ‘osserva’ non avete scampo. Ma comunque dai il modo per cazzeggiare uno lo trova sempre e queste cose sono inutili… mi fanno pena quei capi che spendono milioni per avere il loro bel filtro… pensando che cosi’ la gente abbia solo il lavoro a cui pensare…

    1. infatti il mio mantra quotidiano è “io non sono il mio lavoro” da ripetere spesso durante tutta la giornata lavorativa

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: