Wine della casa….

vino della casa

L’aeroporto di Praga è un posto immenso e vuoto. Davanti all’ultimo caffè espresso small pensavo a quanto sia inutile imparare l’inglese per viaggiare.
Si troverà sempre un posto in cui parlano o almeno capiscono un po’ di italiano.
Ieri sera a cena ai Tre violini, locale consigliato se vi trovate in Malastrana, sono entrate due coppie di italiani. Uno dei ragazzi si è lanciato fra “gud ivining” e “chen ai ev the menu”, ma poi ha cercato di sapere se c’era del “wine della casa” e ha ordinato dell'”acqua mineral”.
Non so che vino gli hanno portato ma l’obiettivo è stato centrato.

A me invece continuano a scambiarmi per straniera. Anche gli italiani. Mi hanno fermata per una foto e credendo che non capissi, quando gli ho ridato la macchina fotografica una ha detto

Se è venuta male fermiamo il prossimo turista

Photo by Jean-Luc Benazet on Unsplash

Blogger e web writer. Non scrivo storie, scrivo di emozioni che tracciano un racconto. Nessun progetto dietro le quinte del blog. Scrivere non per diventare qualcuno, ma solo per essere una che le cose le scrive invece che dimenticarle.
Articolo creato 1002

Un commento su “Wine della casa….

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: