quando la rete impiglia

videogame

Su carmillaonline.com ho letto questo articolo ormai datato 5 luglio che avvalora la mia tesi che ormai non sono più informata di nulla.
Ma voglio fare una cosa bella per voi che capitate qui: leggete l’articolo, diffondete la notizia, fate un giretto su molleindustria.org e divertitevi.
Ci sono vari giochetti:

  1. operazione petrofilia: abusa dei bambini e cerca di non farti arrestare, con l’aiuto degli agenti silenziatori alle nostre dirette dipendenze. Il gioco finisce quando troppi preti vengono arrestati.
  2. mc’donalds videogame: scopri com’è difficile portare avanti una multinazionale! Devi essere senza scrupoli se non vuoi chiudere per bancarotta
  3. embrioni in fuga: la legge 40 ha bloccato la ricerca sulle cellule staminali con le quali si potrebbero ottenere cure per l’Alzheimer, il Parkinson, le sclerosi, il diabete, le cardiopatie e i tumori. I ricercatori sono ormai costretti a vivere nelle catacombe braccati da clero e burocrazia. Ma la dottoressa Betty non si da per vinta e proverà a scongelare gli embrioni e condurli al laboratorio per estrarre le preziose cellule.

Giocate senza scollegare il cervello, giocate responsabilmente.

Se fra un po’ non sarò più on-line voi sapete perché.

Photo by Caspar Camille Rubin on Unsplash

Blogger e web writer. Non scrivo storie, scrivo di emozioni che tracciano un racconto. Nessun progetto dietro le quinte del blog. Scrivere non per diventare qualcuno, ma solo per essere una che le cose le scrive invece che dimenticarle.
Articolo creato 1002

8 commenti su “quando la rete impiglia

  1. grazie christian torna quando vuoi nella speranza di riuscire a trovare un po’ di tempo per scrivere ancora qualcosa.

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: