Le cinque cose più difficili da accettare da quando sono in telelavoro

Pubblicato il 4 commentiPubblicato in Cose che accadono

Ho accettato la possibilità di lavorare in remoto prima della nascita di Niccolò. Ogni giorno la distanza casa-lavoro portava via tre ore solo per spostarmi da casa all’ufficio. Mi spostavo con due treni. E tra coincidenze perse, ritardi, scioperi, furto di rame sulla tratta, pioggia di rane, invasioni di zombie, di ore ne passavo molte […]

Senza controllo

Pubblicato il 1 commentoPubblicato in Cose che accadono, Cose da mamma

  È un mese che non vado in ufficio. Sto lavorando, ma è ormai un mese che non metto piede nel mio ufficetto, che non vedo i miei colleghi, che non affronto la tratta Modena-Bologna sui regionali arroventati e puzzolenti in compagnia di altri sventurati pendolari. Sapere che non lo farò almeno fino a Settembre […]

Domani è un altro giorno

Pubblicato il 6 commentiPubblicato in Cose che accadono

Se è vero che la prima impressione è quella che conta, questa sperimentazione del lavoro da casa sarà un’esperienza meravigliosa. Per chi ha la partita IVA lavorare a casa è una cosa normale. Per chi, come me, fa l’impiegata da sempre, lavorare senza raggiungere fisicamente il luogo di lavoro è una novità a cui abituarsi. […]

regalo

Altro giro, altro regalo

Pubblicato il 3 commentiPubblicato in Cose che accadono

  Vivi! Vivi! Vivi! La vita è un banchetto e solo gli idioti muoiono di fame. La Signora, mia zia, 1958 Venerdì mentre correvo da un binario all’altro per non perdere la coincidenza, pensavo che se invece che al lavoro avessi dovuto andare a scuola, avrei fatto “filone”. Avrei lasciato il treno delle 7.48, altrimenti […]