emigrazione italiana

La “Merica”: una storia di emigrazione italiana

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Cose da blogger

Ricordate il mio viaggio a New York? Non andavo certo in cerca de “La Merica”, come i migranti di inizio secolo. Ne avevo annunciato la partenza in l‘involontaria Ironia delle cose. Già allora avevo scritto che andavo alla ricerca di mio nonno, ma poi quella notizia è rimasta sepolta sotto i racconti da viaggio. L’arrivo […]

viaggio a new york

L’ultimo post e poi smetto. New York mi si è incastrata nel cuore.

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in Cose che accadono

Tornata da New York tutto intorno per qualche giorno sembra piccolo: le strade, i palazzi, le distanze. La mia preoccupazione maggiore prima di partire era la difficoltà che avrei incontrato nell’orientarmi, nel spostarmi in questa città che, stando a Wikipedia, ha il doppio degli abitanti dell’intera Emilia Romagna. Invece è bastato un pomeriggio per capire […]

museums of new york

Museums of New York

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in Cose che accadono

[prima e seconda puntata] Il ruolino di marcia è servito per mettere in fila le tre escursioni in bus prenotate dall’Italia, e la certezza di utilizzare i biglietti del City Pass [consigliato per evitare la fila alla biglietteria e per risparmiare sul prezzo degli ingressi]. A New York ho provato la sindrome di Stendhal. Al […]

Sarà un bel souvenir

Pubblicato il 7 commentiPubblicato in Cose che accadono

Ecco la foto di uno dei ricordi che ho portato a casa dopo il mio viaggio a New York. Ogni volta che guarderò questa meraviglia di vetro ricorderò non il momento dell’indecisione all’acquisto [la prendo, non la prendo, è troppo grande, e se poi durante il volo si rompe, ma si dai!la prendo, ma no!forse […]

new york

L’involontaria ironia delle cose: il mio viaggio a New York

Pubblicato il 14 commentiPubblicato in Cose che accadono

Fra due settimane precise precise atterro a New York. Ho evitato di parlarne, ma ormai ci siamo. Senza contare che l’idea di questo viaggio ha preso consistenza a dicembre 2010, e fra un reperimento fondi e una indecisione, una quasi necessità di metterci piede almeno una volta nella vita e la mera paura di volare, […]