Cose che accadono

Regalare una stella: una romantica realtà

Pubblicato il
regalare una stella

Noi siamo figli delle stelle 
Figli della notte che ci gira intorno 
Noi siamo figli delle stelle 
Non ci fermeremo mai per niente al mondo
Noi siamo figli delle stelle 
Senza storia senza età eroi di un sogno 
Noi stanotte figli delle stelle 
Ci incontriamo per poi perderci nel tempo

Così cantava nel 1977 Alan Sorrenti. E per me, appassionata di astri, stelle e oroscopi sapere che in cielo ne brilla una che porta il mio nome è una sensazione magica, quasi mistica.
Non è necessario credere nell’influenza degli astri per regalare una stella.
E se regalare una stella vi sembra un dono inconsistente e privo di solidità, vi assicuro che invece ricevere una stella in omaggio mi ha fatto sentire speciale.

Per questo quando mi è stata offerta una stella, ne ho regalata una anche al mio bambino. Così nella sua cameretta fra un disegno fatto da lui e una foto di noi, adesso c’è anche un quadretto con il certificato che riporta la posizione esatta della sua stella, quella che adesso porta il suo nome.

regalo battesimo

E non ha importanza se non è vero, che nello spazio nulla può essere di proprietà. Alzare il naso all’insù, in una notte stellata, seduti sulla spiaggia, e indicare un punto preciso nell’Universo e potergli dire che quella stella è sua, non ha prezzo.

A me è stata regalata per il compleanno, al mio bimbo l’ho regalata per la nascita. Ma tante possono essere le occasioni: un regalo di battesimo, un regalo di comunione, un regalo di cresima o di matrimonio.

In fondo a me piace pensare che davvero siamo tutti figli delle stelle.

Aziz Acharki

2 pensieri su “Regalare una stella: una romantica realtà

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.