In attesa del 2014

Pubblicato il Pubblicato in Cose che accadono

 

Ero quella che stava alla finestra a guardare il mondo fuori senza avere il coraggio di affrontarlo. Seduta scomoda dietro il vetro della mia rassicurante cameretta spiavo quello che non credevo di avere la capacità e la forza e il coraggio di affrontare. Ho sempre ardentemente desiderato, senza mai realmente impegnarmi per realizzare.
Mi sono sempre data persa in partenza.
Mi sono sempre mascherata.
Spesso nascosta.

In questo 2013, senza rendermene conto, come alla fine di uno di quei film in cui la protagonista ne passa di tutti i colori, ma poi impara la lezione e capisce qual è la strada giusta da percorrere, ma noi la possiamo solo immaginare, perché la storia finisce lì, proprio in quel momento cruciale di consapevolezza e sollievo…ecco: senza rendermene conto sono in quel punto del film in cui tutto confluisce, l’aria è carica di attesa, e noi spettatori che abbiamo sofferto insieme a lei, possiamo solo immaginare tutto quello che verrà.

Dell’anno appena finito non voglio fare bilanci, di quello che sta iniziando non ne voglio fare programmi.

Mi aspetta un 2014 carico di incognite e responsabilità. Mi aspetta un bambino che non credevo di desiderare così tanto finché non l’ho sentito dentro di me. E mi sono dovuta arrendere al fatto che non osavo nemmeno immaginarlo per paura di non essere all’altezza delle aspettative.
Non cercherò di essere perfetta, ma solo la persona migliore che possa avere al suo fianco, almeno finché sarò tutto il suo universo.

Ho ancora un sacco di cose da raccontare, libri da leggere, musica da ascoltare, film da vedere, luoghi da visitare. E farò tutte queste cose insieme alle uniche due persone con cui vorrei farle: una che ho scelto [e che mi ha scelta] e una che ho in qualche modo aiutato a creare.

Il mio nuovo anno inizia dopo il ‘e vissero tutti felici e contenti’ sicura che il dopo, anche se difficile, sarà entusiasmante.

Il mio nuovo anno inizierà anche con la consapevolezza che molte delle cose che avete letto fin’ora sono anche il risultato di chiacchiere e confronti e incontri e scontri con alcune splendide persone, qualcuna incontrata nell’anno che sta per finire, qualcuna che era lì da un po’ ma che aveva bisogno di una spolverata. Ho finalmente capito che chi non c’è non merita semplicemente di esserci. E non posso pretendere di averle vicino a me . Mi sono arresa all’idea che non sarò mai la reginetta del ballo, ma nemmeno mi interessa essere invidiata più che amata. Sarò sempre la compagna di banco, quel la che passa sempre inosservata, ma che sa sempre ascoltare.

Quindi Buon Anno a voi che ci siete sempre stati, a quelli che sono appena arrivati, e a quelli che passeranno qui per caso.

2 pensieri su “In attesa del 2014

  1. Buon anno.
    Non ti faccio auguri più particolari, perchè ti porti (anzi, VI porti, a tutti e 3) ogni cosa che desiderate. O di cui avete bisogno.

    PS: bellissimo post.

  2. Andrea ricambio gli auguri, e auguro a te di mantenerti forte e fiducioso così come ti ho conosciuto. Di persone come te ce n’è sempre bisogno.

    p.s. finalmente invece ti ho aggiunto ai miei feed, così non mi perdo nemmeno un tuo post 😉

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi