Cose da blogger

Twitter come il Bar Sport

La notizia è che Mentana lascia Twitter “perché ha ricevuto troppe offese”.
E gli si accoda Saviano, che ormai pontifica su ogni cosa, È che in realtà l’insultatore vuole vivere della luce riflessa dell’insultato.
Ho letto articoli che parlano di libertà del web e di libertà di espressione.
Per me, iscritta a Twitter dal 2008, sembra semplicemente che questi giornalisti e scrittori abbiano scoperto la cosiddetta acqua calda.
Anche a me, che sono la classica signorina nessuno è capitato l’insulto gratuito e lo stolkeraggio molesto.
E chiunque sia stato per più di un anno sul web a vario titolo è inciampato sul troll, o sul bullo, come lo definisce Saviano.
Questo non li giustifica, non li rende simpatici, ma fanno parte del gioco.
E Twitter è un gioco. Il nostro gioco.
Giornalisti, scrittori, VIP possono dire la loro attraverso diversi mezzi, noi abbiamo solo il web per poter dire la nostra.
Stavamo bene su Twitter anche prima che arrivassero loro, era il nostro posto. Loro arrivano, piantano le tende, e poi decidono anche come dobbiamo comportarci. E se non ci adeguiamo, ci criticano da ogni mezzo hanno a disposizione.
Comportamento arrogante e altezzoso.

Una volta mi hanno detto “Su Twitter c’eri da prima e credo che ci rimarrai ancora a lungo”…e credo che sia così.

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi