Cose che accadono

Scrivere, tradirsi

L’ho fatto di nuovo. Ho di nuovo dimenticato il motivo per cui scrivo. E ho saltato di nuovo la data per partecipare ad un concorso letterario. Faccio sempre così: mi entusiasma l’idea di partecipare, poi mi assale il panico.

La paura di non piacere. O peggio: mi perseguita l’immagine dei vari scrittori/giornalisti che presiedono la giuria che ridacchiano leggendo quello ho scritto.
Mi blocco e mi arrendo, salvo poi pentirmi di non averci almeno provato.
E la notizia che Virgilio chiude l’esperimento dei local-blog per cui seguivo il blog dedicato alla città di Modena mi sconforta. Lo so da un mesetto che chiudiamo, e ancora non ho deciso cosa farne di questi quasi quattri anni di esperienza.
Trasferisco il blog e apro un dominio dedicato? Se mi trasferisco sarò in grado di rispettare un ordine di pubblicazione? Sono sempre così indulgente con me stessa. Lascio perdere?

Forse lasciare perdere mi permetterà di trovare nuove strade, di misurarmi con nuove realtà.

Blogger e web-writing con 6 anni di esperienza cerca occupazione.

7 pensieri su “Scrivere, tradirsi

  1. Ciao Marlene,

    vista l’esperienza maturata non credo avrai difficoltà a trovare altri siti coi quali collaborare… Il web ha una certa fame di contenuti.

  2. In realtà già collaboro come colibrì spennacchiato per Gazduna poi se ci fossero anche altre opportunità…io non dico mai di no. Finché una artrosi non renderà le mia mani degli uncini inutilizzabili.
    A parte gli scherzi.
    Tu torni al tuo blog veneziano e al tuo blog personale. Io per ora ho il mio blog personale e il magazine on-line.
    Ho capito che devo elaborare il lutto 😀
    Buon tutto anche a te e… ci si vede su FB!

  3. Guarda, lasciare passare le date dei concorsi allora è una caratteristica diffusa. Non te la prendere, ce n’è sempe un altro.
    Mi dispiace per Virgilio.

  4. Allora funziona proprio così 😀 Prima o poi ce la farò a rispettare una scadenza.
    E per Virgilio…ho già rimediato. Quella esperienza mi ha insegnato a scrivere, ad essere disciplinata, a conoscere Modena e anche a volerle un po’ bene … ora mi sono aperta un posto tutto mio ilblogdimodena.it … passami a trovare anche li.

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi