i pesci non chiudono gli occhi (erri de luca)

Pubblicato il Pubblicato in Cose che leggo

ci sono libri che capitano fra le mani nel momento giusto. quei libri che quando li leggi sai che non possono parlare di te che lo stai leggendo, ma racconta proprio quello che stai vivendo. “i pesci non chiudono gli occhi” è uno di quelli.

racconta di un bambino che ha voglia di crescere in fretta, di una mamma distratta, di una nonna americana, di un padre che pur essendo nato in Italia, a Napoli, parte per scoprire com’è quella terra oltreoceano, la terra di sua madre, la terra a cui sente in qualche modo di appartenere.

e poi ci sono io che leggo, con in mano un biglietto per l’America, per partire con il nuovo anno alla ricerca di un nonno che non c’è più, che quella terra oltreoceano l’ha abitata. e partirò con mia mamma, sua figlia, che quella terra ce l’ha nei suoi ricordi di bambina, chiusa nelle parole dei ricordi di suo padre, nelle foto in bianco e nero e nelle lettere portate a tradurre.

con la solita grazia, Erri de Luca incastra i sentimenti nelle parole. racconta molto più di quello che scrive, e riesce sempre a farmi commuovere.

More about I pesci non chiudono gli occhi

 

6 pensieri su “i pesci non chiudono gli occhi (erri de luca)

  1. in prima superiore la mia professoressa di italiano ci diede un tema : “Ipesci non vedono l’ acqua” … non ti dico le risate che ci facemmo … ma eravamo veramente stupidi, e’ un tema che puo’ e deve essere molto profondo …infatti lo feci malissimo, ero ancora troppo bimbo per capirlo !!! :-))

  2. di peso sicuramente !!!!!!! Qualcosina credo di aver messo in positivo nella mia mente ma forse non sta a me giudicare e se tu mi fai notare la cosa …. qualche dubbio mi assale ! :_)

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi