Cose che accadonoCose di cinema

il milione

le famigerate scarpette

il primo giorno di mare ad Ustica mi sono avventurata sugli scogli senza badare ai possibili tagli o ai pericolosi scivoloni, ignara di quello che può proliferare sulle rocce immerse in acqua di mare, abituata a spiagge di sabbia.

ho immerso il piede tenendomi in equilibrio come un funambolo sulla corda (corpo teso e braccia allargate come il Cristo di Rio) reggendo in una mano le ciabatte che avevo usato per arrivare fin lì, ma che credevo in acqua superflue.

e … metto il primo piè … (faccia dall’espressione fra lo schifato e il disgustato) … imeghe … […] lumache senza guscio metto il secondo piè … la sensazione è insopportabile … mi volto … vedo le persone sugli scogli che mi osservano e aspettano di vedere come me la cavo … senza scarpe e in equilibrio precario … e allora … scaquakscaquakscaquakscaquakscaquak … e mi lascio prendere dalla piacevole sensazione di non sapere che cosa sto calpestando.

io e la piccola iena abbiamo tanto riso quando ho citato a memoria questa cosa saltellando sulle rocce come una capretta di mare … perchè si è capito il riferimento, vero?

e se avete voglia di ri-vederlo (o non sapete di cosa sto parlando) stasera 9 settembre 2009 intorno alle 23 su La 7 ci sarà Marco Paolini con Il Milione, quaderno veneziano.

il racconto di una città vista con gli occhi di chi ci vive tutti i giorni e di chi la conosce da turista. imperdibile.

per la cronaca: il pomeriggio stesso, ad Ustica, ho comprato le famigerate scarpette di gomma.

[Marco Paolini mi scuserà per la libera citazione]

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi