the town gossip

Pubblicato il Pubblicato in Cose di cinema

reality-tv1

a blob ho visto giletti chiedere ai suoi ospiti di moderare i toni e non scannarsi in diretta tv, di confrontarsi in un discorso costruttivo altrimenti abbandonava lo spettacolo (e meno male che il servizio è pubblico)

un paio di settimane fa mentana ha dato le dimissioni da mediaset per motivi di ordine etico e sociale, per una scelta della direzione di non cambiare il palinsesto per spegnere il grande fratello e accendere la cronaca sull’epilogo di una storia lunga 17 anni.

questi due momenti di spettacolo hanno un solo denominatore comune a mio avviso: è facile rinunciare ad un lauto pasto se si ha la pancia piena.

è facile prendere delle posizioni “di principio” se si ha il culo al caldo.

saranno anche degli ottimi professionisti, ma fin quando ne hanno avuto bisogno hanno aiutato l’affermazione di questa modalità televisiva urlante e voyeristica e anche un po’ cinica e superficiale.

così quello che mi colpisce seriamente è la sincerità disarmante di una maria de filippi che dice ai suoi “professori” : mettiamoci tutti in discussione, incominciando da voi.

ecco, io questa televisone la vieterei ai minori di 25 anni. eviterei che si cresca con questi esempi da imitare, con queste icone da guardare, abitanti di un nuovo olimpo in pratica facile da scalare, ma in realtà irraggiungibile.

6 pensieri su “the town gossip

  1. Io non credo siano parole sante.

    >>”è facile prendere delle posizioni “di principio” se si ha il culo al caldo.”

    Forse si ignora o si dimentica che esistono gli ideali, che esistono quei convincimenti e quelle posizioni per le quali non si è disposti di “far finta di non vedere”. Credo che Mentana, come quella parte purtroppo esigua di italiani, sia stato colto da improvviso voltastomaco quando i vertici di mediaset hanno preso la sciagurata decisione di mandare in onda il GF piuttosto che Matrix. Ma scherziamo? Si preferisce non spostare la spazzatura del GF e tagliare lo speciale su Eluana?
    E uno come Mentana il culo al caldo ce l’ha giocoforza. Sicuramente non rimarrebbe senza lavoro. Ma questa non deve rappresentare una colpa buona per fare moralismo da bar.
    Ci sono persone che hanno perso il posto di lavoro per gli ideali.
    Purtroppo questo è il segno dei tempi, è l’italia dei mediocri, è la caduta degli ideali, è l’oscurantismo che avanza. Il GF ha un merito però: dare la percentuale degli imbecilli che vivono in italia.

    >>”così quello che mi colpisce seriamente è la sincerità disarmante di una maria de filippi che dice ai suoi “professori” : mettiamoci tutti in discussione, incominciando da voi.”

    Cosa dire del marito di Costanzo? Non ho proprio parole. Nemmeno al GF andrebbe bene poichè è uno zero assoluto. Si distingue per la mancanza di qualità in tutto. Non capisce di musica, non sa fare la conduttrice, balla come un manichino rotto, ha una voce che sembra venuta fuori da “l’esorcista”. A volte fa la finta moralista per essere invitata a sanremo da un Bonolis alla deriva. Se il gioco è esaltare il vuoto e renderlo accessibile allora in italia ci riescono benissimo.

    Come è possibile che i programmi più interessanti li mandano in onda dopo le 2:00 di notte? Non oso nemmeno auto-rispondermi.

    Saluti

  2. Mi banni?
    Bastava dirlo. Lo so, i post che non piacciono è meglio bannarli. Credevo che non fossi come Beppe Grillo. Ti credevo migliore. Scusa.

  3. per favore #ettore…non facciamoci prendere dal panico…non ti è passato neanche per l’anticamera del cervello che semplicemente stessi lavorando e non avessi guardato nulla? hai notato la mia presenza in social network vari ed eventuali? ancora non ho capito bene come funzioni la moderazione dei commenti qui. credevo bloccasse gli utenti, e invece a quanto pare blocca i contenuti. e non so con che criterio. mi spiace la vena polemica, mi sembra di essere stata sempre democratica. ho letto il tuo lungo commento e mi pare che in fondo diciamo la stessa cosa, forse con parole diverse.

  4. Non mi faccio prendere dal panico credimi. Mi spiace Marlene ma non trovo più utile postare commenti qui nel tuo spazio. Farewell.

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi