perchè io lavoro

Pubblicato il Pubblicato in Cose di cinema

il post di stamattina doveva essere corredato da un po’ di spiegazioni (che mi avrebbero anche aiutato ad essere notata dai motori di ricerca).
volevo scrivere che io chi vinceva l’isola dei famosi 2008 lo avevo pronosticato una settimana fa, e ne avevo fatto partecipe Selvaggia Lucarelli (che saluto). le avevo scritto una mail perchè ha chiuso i commenti ai suoi post (ha fatto bene? ha fatto male? chissenefrega. il blog è suo e ci fa quello che le pare) e io che le avevo lasciato pochi commenti diluiti in molto tempo (il typekey è veramente odioso) dopo la cronaca della penultima puntata le avevo scritto quello che le avrei lasciato in commento (se fosse stato attivo). lei non so se ha letto, se ha cancellato senza leggere, se sono finita nello spam, ma la previsione era giusta.
la vincitrice dell’isola dei famosi 2008 è stata Vladimir Luxuria, transgender e comunista, buonista e diplomatica, che sull’isola ha giocato dimostrando di saper stare al gioco, prendendo tutto sul serio ma con un pizzico di ironia e intelligenza che non guasta mai.
dove sta scritto che chi si definisce (o è considerato) intelligente non può partecipare (o guardare) trasmissioni come questa: si osserva un po’ di umanità che vive o fa finta di vivere, come nella realtà.
che leggevo i tarocchi lo avevo scritto di già, la palla di vetro è una possibilità già considerata da anni, ora se volete l’oroscopo mi posso attrezzare.

Un pensiero su “perchè io lavoro

  1. “Più una persona è diversa da me e più mi sembra reale,poichè dipende meno dalla mia soggettività.Ed è per questo che l’oggetto del mio studio attento e costante è quella stessa umanità comune che disprezzo e dalla quale mi tengo lontano.La amo perchè la odio.Mi piace vederla perchè detesto sentirla.”
    Viva l’Isola dei famosi.Viva Il Grande Fratello.Viva La Talpa.

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi