Di una stupidità disarmante

Pubblicato il Pubblicato in Cose che accadono

Sono stata assente, apatica, annoiata, nervosa, nevrotica e arrabbiata.
Ho preferito non scrivere, l’ispirazione di questi giorni non sarebbe stata adeguata ad una finestra sul mondo come questa.
Come al solito però userò questo spazio come la poltrona del mio psicoterapeuta, e racconterò cosa ha scatenato questo stato di cose.
Principalmente: la mia nuova sistemazione lavorativa. La nuova scrivania e la nuova attività sono adeguate alle mia competenze, al mio modo di gestire le cose e di organizzarle. I nuovi colleghi sono amebe che eseguono ordini. Le nuove colleghe sono ricche e viziate che lavorano per non stare a casa. La mia nuova vicina di scrivania è una donna insoddisfatta della vita che crede di poter prendersi le sue rivincite nella vita comandando le persone che lavorano con lei (cioè io). Ma con me ha sbagliato soggetto.
Il fatto che continui a piovere, che esca il sole solo per permettere alle nuvole di assieparsi un po’ più in là, e a nuove nuvole di scaricare acqua, mi sta debilitando. Sogno il sole, il caldo, la possibilità di una abbronzatura che mi risollevi l’umore quando mi guardo allo specchio, avendo abolito definitivamente l’opzione lampada artificiale dopo i danni causato da un uso massiccio e intensivo negli ultimi due anni.
La vita sociale: a quanto pare tutti quelli che conosco sono stati colpiti da una qualche maledizione che li ha ridotti in condizioni peggiori delle mie. Così loro si sfogano con me, e io non posso parlare con nessuno. E passo per quella che sta benissimo.
Sorridere sempre causa danni alla pelle con rughe permanenti ai lati della bocca, causa danni psicologici perché mi domando cosa cazzo sorrido a fare ma … troppo tardi: tirati su gli angoli della bocca e scoperti i denti rimando l’immagine di me stupida e felice.
Vi regalo un po’ di stupida felicità mostrandovi il piccolo miracolo che si è compiuto a casa, dopo anni di piante morte di freddo o di stenti.

6 pensieri su “Di una stupidità disarmante

  1. Auguri! ti è nato un fiore.

    beh…sorridere fa venire le rughe ed è la maschera più efficacie per prendere in giro qlc1 al quale non si vuole dare troppa corda…è un periodaccio un po’ per tutti, sarà la stagione…

    se vuoi un po’ di sole e caldo, qui ce n’è qnt ne vuoi…non si respira e il sole scotta.
    personalmente odio l’abbronzatura, ma qst anno proverò a vedere come mi sta(bruciature permettendo s’intende)…

    continua a sfogarti col blog, è un’ottima terapia!

  2. è vero! tu sei quella dalla pelle candida come la luna 😉
    dovrei proprio venire a trovarti…ma a giugno ci vediamo, vero?

  3. Facciamo che gli stupidi sono quelli che non capiscono che anche tu hai bisogno di parlare…
    e che il sorriso è cmq il miglior modo di affrontere il mondo.
    Besos Bk
    Ps: scusate l’intrusione… J&M 😀

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi