Cose che accadonoCose di cinema

Chiamate il Ku Klux Klan

La scrivo così come mi viene perchè ho poco tempo e molto sonno.

Ieri sera a Ballarò, trasmissione di cui ci tengo a sottolineare ho visto solo il pezzo che sto per raccontare, era ospite un imprenditore.
Tal imprenditore parlando con la Prestigiacomo e sottolineando che non voterà Berlusconi per questo e qualche altro motivo, ha però elogiato la legge Biagi. Anche se, a suo avviso, si poteva fare di più, si poteva rendere il lavoro ancora più flessibile.
E mi ha assalito un dubbio: voleva il ritorno della schiavitù?

5 pensieri su “Chiamate il Ku Klux Klan

  1. Più flessibile di così, significa stare costantemente carponi, come i raccoglitori di cotone. Un saluto Splendida Marlene!!

  2. Non crederai che il PD sia un partito di sinistra ???? Se hai ascoltato quello che ha detto Olly non puoi che essere d’accordo con lui, rispetto a quello che ha detto sul PD !!!!!!! La sinistra deve fare la sinistra altrimenti si tradiscono gli unici veri ideali che la contraddistinguono !!!!! Purtroppo tutti quelli di sinistra o presunti tali voteranmo Veltroni …

  3. x Max bentornato!

    x diabolik non stavo facendo politica, cercavo di sottolineare lo scenario spaventoso del mondo lavorativo italiano. c’è chi lo vorrebbe anche peggio di quello che è …

  4. credo che vogliano tornare indietro…
    ai feudatari…
    Bk
    ps: alle 22.22 (bel numero…) avevi già sonno? …

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi