La grande botta

Pubblicato il Pubblicato in Cose che accadono

Sabato mattina. Serena, perché mi aspetta una lunga giornata di chiacchiere e shopping.
Prima però, da buona verginella (il segno zodiacale) maniacale, ossessiva-compulsiva, ho i miei riti da rispettare.
Quindi, come tutti i sabato mattina, devo fare la spesa.
Parcheggio, scendo dall’auto, e il mio sguardo viene attratto da un SUV che arriva a tutta velocità nella mia direzione. La strada è stretta, dalla parte opposta sta arrivando un’altra auto. Frena, penso. Frenerà.
E invece a tutta velocità passa, portandosi via anche il mio specchietto retrovisore, la mia freccia e un bel pezzo della fiancata della mia auto.
Senza frenare.
Penso: adesso parcheggia, la botta l’ha sentita.
Ma così come l’ho visto arrivare, l’ho visto anche scappare.

Ora: era un bel sabato mattina. Pioveva, è vero, ma avevo tanti progetti per la giornata. E soprattutto avevo destinato una parte del mio stipendio per dello shopping in versione saldo di cui proprio non posso fare a meno. E tu, ominide con il pisello piccolo, che ti sei comprato un’auto grossa per sopperire alla mancanza della natura, avresti dovuto chiedere a madre natura un cervello di scorta. O almeno un corso di guida per analfabeti, perché l’ultimo che hai fatto non ti è servito a nulla.

Un pensiero su “La grande botta

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi