Cose di cinema

Lotta di classe

Nicola Canonico è rimasto in gioco. Ne posso ancora parlare.
Premesso che ieri sera ho visto prima il Dottor House (puntata che potevo anche fare a meno di vedere), ho notato alla prima inquadratura della Ruina che la Salvalaggio non c’era più, e che Canonico era ancora lì seduto con la sua fascetta nei capelli (che immagino diventerà il must dell’estate 2008) e i suoi occhiali fashion (da cui ricaverà un altro po’ di soldini per la sponsorizzazione).
Il resoconto di Selvaggia ha colmato la mia disgressione, e mi ha messo al corrente che i genitori di Nicola sono apparsi in tv dando

“vita a un siparietto di rara tristezza (…) lasciando intendere che in settimana lui e sua moglie, per inviare cento sms in più, si sono venduti le fedi nuziali”

E ho concluso che la notizia dei 5000 euro spesi da mamma e papà in schede telefoniche da distribuire fra amici e parenti forse non era una bufala.
Questa me la sono persa, ma ho visto il momento della nomination. Il cervello di Nicola sembra partorire frasi che prima di arrivare alla bocca fanno un giro tortuoso perdendosi nei meandri delle lezioni di dizione sprecate che ha fatto in questi anni. Se non si vergognasse del suo accento meridionale forse risulterebbe più spontaneo. Il timore reverenziale di sbagliare qualcosa gli faceva tremare le mani come non ho visto succedere a nessun “non famoso” che sembrano molto a più agio di lui in tutto quello che fanno.
Forse qualcuno doveva spiegarglielo che la televisione ha dei tempi più veloci rispetto al cinema. Non hai il tempo di prepararti, di imparare una parte. E nel venire chiamati a recitare se stessi si rischia veramente grosso. Forse non ha ancora deciso se essere se stesso o inventarsi qualcuno. Nel frattempo parla di se in terza persona. Forse si sta elaborando.
E comunque se mai Selvaggia dovesse passare di qui vorrei dirle che altro che maledizione di Miriglianon. La strega è lei. Lo ha paragonato ad un essere a metà fra Big Jim e Monciccì. Come fa a sapere che da piccolo alle scuole elementari lo chiamavano così? Secondo me qualcun’altro ha spifferato…

3 pensieri su “Lotta di classe

  1. @kniendich: grazie

    @simo: lo sceneggiatore della puntata di House di questa settimana si è sparato un pippone filosofeggiante da paura. non ti sei perso niente.

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi