Indiana Jones è tornato

Pubblicato il Pubblicato in Cose di cinema

La notizia sulla lavorazione del film è vecchia, e anche che uscirà nelle sale a maggio del 2008, ma quello che c’è di nuovo è la leggenda con cui si misura.
Questa volta tocca ai teschi di cristallo, uno dei tanti misteri legati alle popolazioni sud-americane, o semplice speculazione per creduloni.
Insomma: la leggenda vuole che nel mondo ci siano 13 teschi di cristallo che se riuniti insieme riveleranno all’umanità tutta la loro conoscenza e il loro sapere.
La leggenda però è come al solito il pretesto per Harrison Ford di calarsi nei panni dell’archeologo più avventuroso, rubacuori e ironico del mondo di celluloide.
E pensare che la prima volta che ho visto il film “I predatori dell’Arca perduta” sono rimasta talmente folgorata da avere intrapeso degli studi di tipo artistico.
Poi la mia vita mi ha portato da tutt’altra parte, però continuo a sognare insieme a Indy.

4 pensieri su “Indiana Jones è tornato

  1. Sono un pò deluso perchè inizialmente il film doveva avere come assoluto protagonista il mistero di Atlantide. Mi sbaglio?

  2. Paolo non sbagli, ma il mistero dei teschi è in qualche modo legato ad Atlantide. Si racconta che possano essere loro i misteriosi scultori di queste meraviglie. Purtroppo ho scritto il post in ufficio sull’onda dell’euforia e non mi sono dilungata, ma di cose da dire ce n’erano veramente tante. sia dal punto fanta-archeologico che cinematografico, ma avrei rischiato di annoiarvi.

  3. A me Harrison piace invecchiato, in guerre stellari è inguardabile. l’uica cosa che si salva in quella interpretazione è l’aria scanzonata che si ritrova poi nel personaggio di Indiana.

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi