ci vorrebbe un amico….

Pubblicato il Pubblicato in Cose che accadono

non siete in molti a leggere. ma a voi che leggete una cosa la posso chiedere.
ve la ricordate la mia amica? si proprio quella. dall’ultimo post avrete capito che è successo qualcosa che va oltre le nostre umane capacità di aggiustare tutto.
lei lo ha saputo solo ieri. via mail. ho atteso inutilmente una sua telefonata. tutta ieri sera…avrei voglia di sottolineare la sua scarsa capacità di essere amica.
e volevo chiedere: secondo voi lo devo fare?

6 pensieri su “ci vorrebbe un amico….

  1. Ha saputo che cosa? Ho riletto il vecchio post ma non ho capito bene cosa è successo.

    Riprenderai a scrivere qui?

  2. Ciao,
    secondo me è una cosa difficile da dire ovvero se dovresti o meno far notare a “quest’ amica” quanto tu sia rimasta “delusa” dalla sua mancanza di essere “un amica” in un momento “particolare”..
    difficile anche perchè non conoscendo le persone coinvolte nella cosa sarebbe, secondo ovviamente la mia opinabile opinione, “emettere” un giudizio senza una vera base…
    posso dire che in senso generale per come vedo io le cose ovvero se una persona gode della mia amicizia normalmente mi interesso sempre di come stà..magari non ogni giorno perchè cmq le giornate sono sempre dense di molti, forse troppi, impegni di vario genere è questo vale ancor di più quando ci sono situazioni “particolari”..anche se pi in queste situazioni è sempre complicato trovare qualcosa di “giusto” da dire…
    ciao
    un povero sciocco

  3. è successo quello che succede quando la vita decide di andare via…si, riscrivo. e chi se ne frega!
    per la mia amichetta: faccio sempre il solito errore di aspettarmi dagli altri quello che farei io. e questo mi ha sempre creato un sacco di problemi. io farei sempre di tutto per le persone che conosco. forse aspetto solo di venire ricambiata. forse rimango troppo delusa, inutilmente.

  4. Ciao,
    guarda tutti ci si aspetta che le persone con cui interagiamo, soprattuto se sono persone che a vario titolo consideriamo “vicine”, abbiano verso di noi lo stesso modo di porsi che noi abbiamo verso di loro..e qualche volta, in qualche caso, questo accade ma in molti altri casi le reazioni non sono quelle che ci aspettiamo siano e quindi noi restiamo, a vari livelli, “delusi”..
    è una cosa spiacevole ma, concedimi la banalità, questo è il mondo dove viviamo oggi, questa è la realtà di una società orientata sempre più verso la “coltivazione” del proprio piccolo orticello….io penso che sia sbagliato e mi pare di capire che anche tu abbia la stessa idea ma visto che alla maggioranza và bene così mi chiedo se non siamo noi ad essere in torto…
    ciao
    un povero sciocco

  5. ma glielo faccio notare o mi limito ad ignorarla … in tutte e due i modi credo che abbia smesso di considerarla “amica”

  6. Ciao,
    sinceramente non sò dirti…da un punto di vista istintivo sarei dell’ opinione che sarebbe proprio il caso di farglielo notare..ma da un punto di vista razionale non sò quanto questa cosa servirebbe…mi spiace non sò proprio in che modo esserti d’ aiuto…
    ciao
    un povero sciocco

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi